Il matrimonio shabby chic è diventato una vera tendenza a cui in molti non riescono proprio a rinunciare. Ma come ogni cerimonia, per essere organizzata, bisogna sapere come muoversi. Ecco quindi qualche consiglio per non sbagliare.
Per prima cosa è necessario che idealizzate grossomodo quello che vorreste realizzare. Meglio partire con qualche idea che avete in mente e da lì dare vita al vostro matrimonio perfetto. Usate sempre la vostra fantasia: non sbaglia mai.
Come tutti sanno, un matrimonio shabby chic non può rinunciare ai fiori, l’elemento principale. Partite quindi da questo: fiori a volontà. Scegliere quelli che preferite, su questo non ci sono regole, ma scegliete delle colorazioni tenui e pastello perché shabby chic vuol dire anche delicatezza ed eleganza.
I colori sono però davvero importanti. Devono essere abbinati tra di loro. Devono richiamare gli oggetti della cerimonia, come le ceramiche e la tappezzeria, ma soprattutto devono avere un legame diretto con l’abito della sposa, la vera protagonista della giornata.
Sebbene un matrimonio shabby chic sia anche un modo per stupire gli invitati, ricordate sempre che non bisogna esagerare. Per questo motivo mettete sempre al primo posto i vostri gusti, che devono guidarvi nella scelta di ciò che deve o non deve esserci.
Per ultima cosa il fattore economico. Un matrimonio shabby chic non è eccessivamente costoso, come può apparire. I costi possono essere contenuti anche riciclando gli oggetti ed usando un po’ di manualità.
Allora non vi resta che mettervi all’opera. Basta davvero poco per avere la cerimonia dei vostri sogni. Un matrimonio shabby chic non si vede solo sulle riviste specializzate, ma può essere davvero il vostro.